SISTRI e sanzioni: i rinvii del DL Milleproroghe

Nel convertito DL Milleproroghe (DL n.244/2016) si conferma quanto già previsto nel testo originario.

Fino alla data del subentro nella gestione del servizio da parte del concessionario, e comunque non oltre il 31 dicembre 2017, gli adempimenti e gli obblighi relativi alla gestione dei rifiuti restano invariati rispettando la disciplina del Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (Sistri).
Viene anche prorogato fino al subentro del nuovo concessionario, e comunque non oltre il 31 dicembre 2017 anche il dimezzamento delle sanzioni concernenti l’omissione dell’iscrizione al Sistri e del pagamento del contributo per l’iscrizione stessa.
Imprese obbligate ad aderire al Sistri e al pagamento dei contributi:
– Produttori iniziali di rifiuti speciali pericolosi che occupano oltre 10 dipendenti
– Enti e imprese che effettuano attività di raccolta o trasporto di rifiuti speciali pericolosi a titolo professionale.
– Enti e imprese che effettuano attività di trattamento, recupero, smaltimento, commercio e intermediazione di rifiuti urbani e speciali pericolosi.
– I “nuovi produttori” di rifiuti pericolosi derivanti dal trattamento di rifiuti.

Share This

Copy Link to Clipboard

Copy